Istanze disponibili all’interno dello sportello

Pagamento di diritti, oneri ed imposta di bollo

Moduli compilabili e allegati richiesti per le istanze

Interventi disponibili all'interno dello sportello

Requisiti morali ai sensi del Regio Decreto 18/06/1931, n. 773 "Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza"

Il Governo e le Regioni continuano a lavorare per semplificare e standardizzare la modulistica SUAP, prevista nel Decreto legislativo 25/11/2016, n. 222 (Decreto SCIA 2), necessaria per presentare domande, segnalazioni e comunicazioni alla Pubblica Amministrazione.
 
Il 22 febbraio 2018 è stato siglato un nuovo accordo tra Governo, Regioni ed enti locali con il quale sono stati approvati quattro nuovi moduli per le attività commerciali: commercio all’ingrosso, facchinaggio, imprese di pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione e agenzie di affari di competenza del Comune.
 
Pertanto, In ottemperanza al nuovo accordo, a partire dal 30 aprile saranno aggiornati i moduli attualmente pubblicati sul portale e saranno bloccate le istanza in fase di compilazione con l’attuale modulistica.

Requisiti morali ai sensi del Regio Decreto 18/06/1931, n. 773 "Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza"Ai sensi dell'articolo 11 del Regio Decreto 18/06/1931, n. 773 "Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza", salve le condizioni particolari stabilite dalla legge nei singoli casi, le autorizzazioni di polizia debbono essere negate:

  • a chi ha riportato una condanna a pena restrittiva della libertà personale superiore a tre anni per delitto non colposo e non ha ottenuto la riabilitazione
  • a chi è sottoposto all'ammonizione o a misura di sicurezza personale o è stato dichiarato delinquente abituale, professionale o per tendenza

Le autorizzazioni di polizia possono essere negate a chi ha riportato condanna per delitti contro la personalità dello Stato o contro l'ordine pubblico, ovvero per delitti contro le persone commessi con violenza, o per furto, rapina, estorsione, sequestro di persona a scopo di rapina o di estorsione, o per violenza o resistenza all'autorità, e a chi non può provare la sua buona condotta.

Le autorizzazioni devono essere revocate quando nella persona autorizzata vengono a mancare, in tutto o in parte, le condizioni alle quali sono subordinate, e possono essere revocate quando sopraggiungono o vengono a risultare circostanze che avrebbero imposto o consentito il diniego della autorizzazione.

Ai sensi dell'articolo 92 del Regio Decreto 18/06/1931, n. 773 "Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza", la licenza di esercizio pubblico e l'autorizzazione di cui all'articolo 89 del Regio Decreto 18/06/1931, n. 773 "Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza" non possono essere date a chi sia stato condannato per reati contro la moralità pubblica e il buon costume, o contro la sanità pubblica o per giuochi d'azzardo, o per delitti commessi in istato di ubriachezza o per contravvenzioni concernenti la prevenzione dell'alcoolismo, o per infrazioni alla legge sul lotto, o per abuso di sostanze stupefacenti.

Ai sensi dell'articolo 131 del Regio Decreto 18/06/1931, n. 773 "Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza", le autorizzazioni di polizia prevedute in questo titolo non possono essere concedute a chi è incapace di obbligarsi.

Chi è on-line

Ci sono attualmente 0 utenti e 3 visitatori collegati.

Comune di Cinisello Balsamo

Via XXV Aprile 4 - 20092 Cinisello Balsamo (MI)
Centralino: 02660231 - Fax: 0266011464

PEC: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

 

Copyright © Comune di Cinisello Balsamo - Tutti i diritti riservati
Lo Sportello telematico unificato  |  Diritti e Privacy  |  Credits